10 consigli per preparare un buon caffè con la Moka

Scritto da Jean-Claude Luvini il 01/04/20

 
 

[tempo di lettura stimato = 2 min]

eric-barbeau-dPzqzWI6AO8-unsplash (1)

Quando pensiamo al caffè a casa, come non pensare alla Moka?

 

Le sue forme, i gesti che ci fa compiere, il profumo che rilascia nell'aria. Per molti un ricordo dell'infanzia, della casa dei nonni, di pranzi domenicali con tutta la famiglia. 

 

Oggi continua a vivere in molte cucine. È un modo facile di preparare il caffè per una, tre, sei o anche dodici persone. 

 

Tutti hanno la loro opinione su come meglio utilizzarla... Condivido con voi 10 consigli fondamentali:   

 

1. MATERIALE: la moka in acciaio inox è migliore rispetto a quella in alluminio. Ha il vantaggio di essere più robusta, più facile da lavare e più salutare rispetto alla moka in alluminio (metallo leggermente tossico che in piccole dosi migra nel caffè).

 

2. LAVAGGIO: dopo averla utilizzata, è giusto lavarla (non è vero che lasciare dentro il fondo di caffè usato rende quello dopo più buono!). Va lavata con acqua calda o al massimo con un detergente neutro. Evitare detergenti profumati o la lavastoviglie. 

 

3. ACQUA: riempire la caldaia fino alla valvola, senza superare questo livello. C'è chi consiglia acqua minerale, ma questo solo se non si è sicuri della qualità dell'acqua del rubinetto.

 

4. CAFFÈ: si consiglia un caffè tostato non troppo scuro e macinato medio (leggermente più grosso rispetto alla macinatura per espresso).  Chi ama il caffè tende ad acquistare il caffè in grani e a macinarlo in casa all'ultimo momento. Un caffè macinato troppo fine rischia di risultare amaro. 

 

shotlist-mn2tsPe6Oe8-unsplash (3)

5. DOSE: il caffè va messo nel filtro senza riempirlo completamente. Non bisogna creare una montagnetta!

È sufficiente distribuirlo bene, rendere la superficie uniforme senza pressarlo!

 

6. CALORE: mantenere una fiamma bassa. Se si ha una piastra, sceglierne una grande come la moka o più piccola. Togliere la moka dal fuoco quando inizia il gorgoglio! Se si aspetta fino a quando sale tutta l'acqua, l'aroma del caffè risulterà amaro e bruciato. 

 

7. COPERCHIO: può essere lasciato chiuso o aperto, il gusto sarà uguale! Tenendolo aperto si ha il vantaggio di poter vedere meglio il momento in cui inizia a gorgogliare. 

 

8. MESCOLARE il caffè con un cucchiaino direttamente nella moka, prima di servirlo. 

 

9. TAZZINE: rispetto al caffè espresso al bar, consigliamo tazzine di porcellana più fine.

 

10. SOLI o IN COMPAGNIA?  Come vogliamo noi! L'importante è stare a casa, al massimo sul balcone :) 

moka brace