3 modi per proteggere il nostro caffè

Scritto da Jean-Claude Luvini il 23/03/20

Quando il caffè è ancora un frutto sull'albero, necessita di una delicata alternanza fra luce e ombra, caldo e fresco, pioggia e asciutto.

Ma poi, una volta tostato, tutto cambia.

Quattro fattori che prima davano vita al caffè, ora diventano suoi nemici:

***** ENGLISH VERSION BELOW *****

1. Aria

2. Umidità

3. Caldo

4. Luce

Quando il caffè tostato è esposto a uno di questi quattro fattori, il suo aroma peggiora in modo irrecuperabile.  

 

Ecco 3 modi semplici per proteggerlo:

1. Custodirlo in una confezione ermetica, al buio, in luogo fresco (massimo 19°C) e asciutto.   

2. Preferire confezioni piccole (250g), in modo da consumarlo in tempi brevi e ridurre al minimo l'esposizione all'aria. Richiudere subito la confezione con una molletta o un adesivo. I barattoli di latta possono anche andar bene, importante però che non siano troppo grandi.

3. Preferire l'acquisto di caffè in grani. Macinarlo il più tardi possibile (questo perché il caffè macinato è migliaia di volte più esposto all'aria rispetto ai grani).