Ticino Spirits

Scritto da Jean-Claude Luvini il 22/11/19

Quando durante il 1600 il caffè giunse in Europa, prevaleva il consumo di birra e vino.  Molte persone trascorrevano le giornate in taverna o all'osteria, consumando grandi quantità di alcool.

In questo contesto, il caffè si posizionò come una bevanda alternativa, simbolo della modernità. Un estratto nero scelto da chi cercava lucidità di pensiero: filosofi, scienziati, giornalisti, banchieri e commercianti. Furono loro a popolare i primi caffè.

IMG_9935

Oggi, a distanza di qualche secolo, l'antitesi fra caffè e bevande alcoliche non è più così forte. I piaceri della birra, del vino e della grappa si uniscono a quelli di una buona tazzina di caffè.

In questo spirito Masaba Coffee ha accolto l'invito a collaborare con due società ticinesi: la giovane Broken City e la storica Valsangiacomo Vini.

Broken City ci ha proposto di creare una "Coffee Beer". Nasce dall'immersione della miscela Masaba Gold in una loro birra artigianale. Il magnifico sapore l'ha portata a vincere il Premio del Pubblico al Festival della birra di Zugo. Bravi Broken City!

Valsangiacomo Vini ci ha invece proposto di unire il caffè ad una loro Grappa di Merlot in un bel cofanetto. Non è questa una buona idea come regalo di Natale?

Confezione---Natale-2019---03_470x

Due collaborazioni nate spontaneamente, in un Ticino dove - attorno ad un buon bicchiere o una buona tazzina - le idee nascono sempre!

d8b2902f-6df3-469f-b193-e6b30481b535